Categoría: Il Mondo di Santiago

SAN SALVADOR CONCLUSIONI

Qualcuno mi chiederà, ma come dalla sorpresa alle conclusioni…e in mezzo? In mezzo ci sono sei giorni speciali…Partiti dall’Albergo delle Benedettine pronto a fermarmi anche dopo pochi chilometri. Se il ginocchio (Gino) avesse dato segni di ribellione avrei mantenuto la promessa fatta ad Annibale: fermarmi, chiamare un taxi, seppellire nel ghiaccio le articolazioni malandate  e tornare […]

Read More
SAN SALVADOR LA SORPRESA

Una volta ottenuta (rubata?) la autorizzazione a rimettermi in cammino il mio obiettivo non era tanto quello di compiere tutto il Cammino, quanto piuttosto quello di "sorprendere" i miei tre soci che avevano ormai data per certa la mia non partecipazione e di accompagnarli durante la prima tappa. Poi...avrei vissuto alla giornata a seconda delle […]

Read More
SAN SALVADOR PROLOGO

Dopo essermi avvicinato al mondo del Cammino di Santiago sei anni fa, il Cammino del San Salvador (da Leon a Oviedo attraverso la Catena Cantabrica) ha rappresentato un obiettivo di difficile raggiungimento per la difficoltà che incontro su percorsi di montagna...però ritornato il 3 di settembre dal Cammino Silesio-Moravio, (paroleinonda.com/perche-opava) la mia fitta agenda Jacobea […]

Read More
PERCHE' OPAVA? ULTIMA

Ultima tappa in scioltezza (a parte il ginocchio...) da Krtiny a Brno - Zidenice, per poi raggiungere in treno Hustopace, il paese da dove è cominciata l'avventura, e rivedere Zaneta e la sua famiglia prima di ripartire per Vienna. Gli ultimi chilometri si snodano, dopo una non troppo impegnativa salita, dapprima attraverso una ampia foresta […]

Read More
PERCHE' OPAVA? NOVE

Penultima tappa da Sloup a Krtiny, e ultimo giorno di cammino con Lenka. Mi sveglio pensando ad un progetto molto probabilmente destinato a infrangersi contro la realtà... Il progetto prevedeva il Cammino del Salvador ( da Leon A Oviedo attraversando la cordigliera Cantabrica...) a partire dal giorno 17 di settembre... Un progetto bello perché lo […]

Read More
PERCHE' OPAVA? OTTO

E dopo la tappa breve e tranquilla ecco, per un'altra delle mie leggi del Cammino ("quando sali sappi che dopo devi scendere) ecco una giornata impegnativa, non solo per la lunghezza, sui 30 km, per le salite e la ripida discesa finale che porta a Sloup, ma anche per ripetuti attraversamenti di torrenti ringalluzziti dalle […]

Read More
PERCHE' OPAVA? SETTE

La guida ci dice che solo una quindicina di chilometri separano Namest na Hane da Strazisko. Un tratto breve che scorre lungo il fiume Sumice per una riva frondosa e fresca. Il cammino inizia abbastanza tardi, un pò perché il bar del paese apre alle 9 e un pò perché alle 9 il bar rifiuta […]

Read More
PeRCHE' OPAVA? SEI

Olomouc, per secoli centro amministrativo della Moravia, ormai soppiantata da Brno, è decisamente una città molto interessante dal punto di vista storico e architettonico e Lenka decide di farmi vedere qualche gioiello, come la Cattedrale di San Venceslao ( dove per la prima volta da quando sono in Cequia trovo una indicazione plurilingue!), alcune piazze […]

Read More
PERCHE' OPAVA? CINQUE

Dormo poco durante la notte che precede la quinta tappa, anche se posso usare dell'alloggio fino a ora migliore ( e lo sarà per il resto del viaggio a parte la ospitalità regalatami dalla famiglia di Zaneta e da Lenka. Da una parte il ginocchio che si fa sentire anche a riposo, un dolore sordo […]

Read More
1 2 3 8

Seguimi su Instagram

Copyright © 2022 paroleinonda.com
A webSITE created with ❤ by SEDUCTIVECOPY
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram