HAMMAMET

Scritto da Adriano 29/01/2024 Lascia una risposta

Mi piace mescolare i miei jeans sgarrupati con i mille passi di una strada sconosciuta

su marciapiedi sconnessi  e occupati da tutto tra mercanzia e bar profumati dall’oblio.

Lo sguardo a evitare una buca imprevista e incrociare un paio di occhi neri e velati.

L’udito immerso nel brusio pulsante  di un traffico ordinatamente caotico.

L’olfatto confuso da un’alternanza di aromi speziati e pungenti odori.

La bocca attratta dal ricordo di gusti sperimentati in un passato lontano.

La pelle a registrare emozioni nuove eppure antiche, regalo della città bianca.

In una mattina di primavera.

Hammamet.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Seguimi su Instagram

Copyright © 2024 paroleinonda.com
A webSITE created with ❤ by SEDUCTIVECOPY
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram